Ricordo dell’Amico e Consigliere F.S.I. Lorenzo Castellano

Ieri mattina, 17 gennaio 2022, ci ha lasciato l’Amico, Dirigente Sportivo e Vice Presidente del Comitato Regionale Lazio F.S.I. Lorenzo Castellano.
E’ sempre un difficile compito ricordare un Amico, parlare di lui, della sua vita, degli incontri, delle passioni, degli interessi che hanno attraversato la sua esistenza.
La vita, l’esistenza, è un qualcosa di complesso, dalle mille sfaccettature,costituita dai tanti accadimenti che attraversano il nostro percorso, da tante parti che- come è giusto che sia - non conosciamo.
Lorenzo era un Uomo dal sorriso allegro e aperto, di un entusiasmo pacato ma continuo, tenace in tutto ciò che intraprendeva e di una rara positività, con modi educati, signorili direi, dotato di una forte carica umana che portava le persone ad avvicinarsi naturalmente a lui, a parlargli, a confidarsi senza timori.


Non tutti sanno nel nostro mondo scacchistico che la sua attività principale si è svolta nel mondo dello spettacolo, del cinema, della televisione. E’ stato regista cinematografico e autore di molti programmi e serie televisive di successo, di reality televisivi, di talent show, programmi in cui riversava il suo spirito innovativo, la sua creatività, la sua inventiva, il suo innato senso per lo spettacolo. Recentemente aveva con orgoglio pubblicato anche un libro sul genere “ giallo”, dai toni noir, di cui mi aveva promesso una copia con dedica.
La passione che però gli faceva letteralmente brillare gli occhi era quella che accomuna tutti Noi, cari amici scacchisti, il muovere i pezzi sulla scacchiera, il sondare le geometrie nascoste sulla scacchiera, il trarre da questo Gioco bellissimo divertimento e godimento intellettuale.
Giocatore appassionato – aveva raggiunto la 1° categoria Nazionale - , di correttezza e sportività cristallina, implacabile nelle “ lampo”, Istruttore nazionale, era anche Dirigente della sua amatissima Accademia Scacchistica Romana di cui insieme all’amico Bruno Roberti era motore instancabile per la didattica, le iniziative e i tornei in ambito romano, nazionale ed internazionale, e in cui riversava volentieri tempo ed energie.
Ho avuto modo di apprezzarne ancor di più le sue doti, quando, divenuto Consigliere e Vice Presidente del Comitato Regionale Lazio F.S.I. nel 2019, ha sempre partecipato con grande impegno alle iniziative, alle riunioni, alle tante decisioni prese con idee nuove, dando sempre i suoi pacati e preziosi consigli con attenzione , con equilibrio,   convinto che il senso e il valore di comunità del nostro ambiente, delle Associazioni Sportive Dilettantistiche, della Federazione stessa, fosse qualcosa di importante e fondamentale, da preservare e custodire evitando le contrapposizioni. L’impegno messo nel suo ruolo di Consigliere del Comitato lo ha portato persino in questi ultimi giorni, quando, purtroppo, la malattia proseguiva il suo odioso cammino, a preoccuparsi, a telefonare ai Consiglieri affinchè le cose a lui affidate proseguissero, fossero portate a termine.
Sono cosciente che queste poche parole, sia pure sincere, sono poca cosa per ricordare una Persona bella e sincera come Lorenzo.
So invece che per i suoi Cari, per i suoi tanti Amici, per tutti Noi scacchisti, per il Comitato Regionale,Lorenzo è una perdita dolorosa e profonda, ma credo che sarebbe contento, Lui che era sempre allegro e positivo nell’affrontare ogni evento, che anche Noi lo salutassimo con un sorriso.

 

Domenico Zibellini
Presidente Comitato Regionale Lazio F.S.I.