IV Festival Internazionale di scacchi Roma Città Aperta

Si è chiuso a Roma il IV festival Internazionale di Scacchi Roma Citta Aperta organizzato dalla Scuola Popolare di Scacchi (già organizzatrice delle prime tre edizioni) e quest'anno anche dall'Accademia Scacchistica Romana in occasione del suo duecentesimo compleanno (auguri!). Dalla sua nascita, nel 2016, il Festival Roma Città Aperta è il più importante torneo del Lazio, l'unico con norme in palio. Quest'anno edizione da record per numero di partecipanti, ben 208 divisi nei due tornei Master e Open, e per livello tecnico, con ben 14 GM presenti nel Master.


Il Festival ha dato significato al suo nome "Roma Città Aperta" accogliendo giocatori da tutti e 5 i Continenti (dall'India, dall'Australia, dal Vietnam, dal Brasile, dal Sud Africa, da Singapore, ecc) confermando quel carattere internazionale che lo ha sempre contraddistinto fin dalla prima edizione. L'evento è stato impreziosito dalla esposizione dei Chess Collectors con scacchi antichi rimasti in mostra, per tutta la durata del torneo, in bacheche blindate di vetro e dalla Conferenza per i 200 anni dell'Accademia con la proiezione di tante foto storiche e testimonianze del passato.
Riflettori accesi anche dal TG3 che ha mandato una propria troupe nella giornata di sabato, trasmettendo poi un breve servizio nell'edizione di prima serata, e da parte dell'Amministrazione Comunale con l'Assessore allo Sport del Comune di Roma Daniele Frongia che ha presenziato alla premiazione.
Si sottolinea il grande affiatamento dei dirigenti di Scuola Popolare di Scacchi e Accademia Scacchistica Romana; il Festival, al di là dell'evento sportivo, rimarrà un esempio di come la sapiente sinergia tra due Asd possa portare a risultati eccellenti nel panorama romano.

 

bacheca

una delle bacheche dei Chess Collectors

vincitore

IL VINCITORE DEL TORNEO DMITRIJ KOLLARS

premiazione

LA PREMIAZIONE FINALE CON FRONGIA