Nicolas Nassa Campione Italiano under 8

Il Campionato Italiano Giovanile 2019 è stato disputato a Salsomaggiore dal 7 al 14 luglio con la presenza di 939 giocatori che hanno fatto segnare un nuovo record di partecipanti. Dalla nostra regione abbiamo avuto molti esordienti, alcuni di solo sei anni, e molte conferme che lasciano ben sperare per lo sviluppo del movimento giovanile.
Straordinario risultato di Nicolas Nassa della società Quattro Torri che si è classificato primo nella categoria under 8 e parteciperà all'Europeo di Batislava. Nonostante la giovane età, Nicolas era alla sua terza presenza alla finali giovanili e le esperienze maturate hanno dato i loro frutti. Al successo di Nicolas si sono aggiunti i secondi posti ottenuti da Vittoria Spada (Ostia Scacchi) nell'under 12 femminile che giocherà il Mondiale in Cina, e da Kamilla Rubinshtein (Ostia Scacchi) nell'under 14 femminile che giocherà l'Europeo. Da segnalare nell'under 14 femminile il terzo posto di Alessandra Di Maulo sempre di Ostia Scacchi.

I risultati finali delle classifiche speciali pongono Roma al terzo posto tra le province e il Lazio al quarto nella classifica per regione. Bel successo anche per Ostia Scacchi che si è classificata terza tra le società italiane.
I vari tornei sono stati disputati nelle sale del Palazzo Congressi, la cui splendida sala principale ha ospitato i piccoli giocatori under 8. Tante e di successo, le iniziative collaterali: la simultanea in piazza, i tornei lampo serali, i giochi, lo stage nazionale per gli under 8 che è stato curato, per il terzo anno consecutivo, dai nostri istruttori Carla Mircoli e Rosario Lucio Ragonese.
Il torneo è stato segnato da un clima di sportività tra i giovani partecipanti e dalla collaborazione dei vari delegati regionali che ha consentito a una organizzazione rodata di funzionare speditamente..
Come delegato esprimo la mia soddisfazione per la coesione del nostro gruppo e per l'impegno profuso per il successo di questa esperienza indimenticabile.

Nicolas Nassa Carla Mircoli

Carla Mircoli e Nicolas Nassa