Campionato Regionale Lazio 2011

Dal 20 al 22 maggio scorsi si è svolto il Campionato Regionale Lazio 2011 presso l’hotel Villa Margherita di Ladispoli (RM), struttura che da molti anni ormai ospita di frequente manifestazioni scacchistiche di vario tipo.

La formula di gioco prevedeva 5 turni di gioco, e l’organizzazione era a cura del circolo locale ASD Alvise Zichichi.

Hanno partecipato 33 giocatori, un numero decisamente inferiore alla tradizione. Probabilmente il calo di partecipazione è stato dovuto anche allo spostamento della manifestazione circa un mese dopo il periodo tradizionale, dovuta a motivi logistici.

Di rilievo il livello tecnico dei partecipanti, grazie alla presenza di 3 Maestri FIDE: Angelo Damia, Marco Corvi e Pierluigi Passerotti. Nessuno di loro concorreva però alla conquista del titolo di campione regionale, in quanto tesserati per società di altre regioni.

Da segnalare la presenza percentualmente consistente di giocatori under 16 (7, tra i quali il campione regionale uscente Luca Cafaro).

Il numero ridotto di partecipanti, e l’assenza di giocatori di livello tecnico di gran lunga superiore agli altri, ha reso la lotta incerta sin dall’inizio e per tutto il torneo. Dopo tre turni nessuno dei partecipanti era a punteggio pieno, e ben 7 giocatori erano alla pari in testa con 2 punti e mezzo!

Alla fine in testa restavano in 4 a dividersi il primo posto a 4 punti. Per spareggio tecnico, Corvi ha preceduto nell’ordine Cappai, Damia e Andreoni. Poiché i primi tre sono iscritti a società di altre regioni, Andreoni ha conquistato il titolo di campione regionale per quest’anno. Un po’ in ombra Passerotti, complice anche la sconfitta dell’ultimo turno causata dallo squillo del cellulare soltanto pochi minuti dopo l’inizio della partita contro Damia.

Meritano una segnalazione gli organizzatori del circolo Zichichi (in particolare nelle persone del presidente Salvatore Attanasi e dei consiglieri Stefano Grilli ed Alessio Elia), e il Comitato Regionale Lazio (rappresentato dal vicepresidente Luigi Maggi in veste di giocatore).